Gelato alla mandorla, intense emozioni

21 Agosto 2018

Il gelato alla mandorla è tra i più interessanti da preparare a casa in quanto è personalizzabile con mandorla cruda o tostata, grezza o pelata, ecc..

La produzione e la raccolta di mandorle in Italia è concentrata nel Mezzogiorno: Puglia (266mila quintali), Sardegna (43mila) e Sicilia (473mila). Dati agri.istat.
Tra le più conosciute:
– “Avola” in provincia di Siracusa (Sicilia);
– “Toritto” in provincia di Bari (Puglia).

Nel nostro catalogo è possibile trovare sia mandorle in pasta, sia mandorle crude grezze o pelate nazionali o californiane.

Anche in questa ricetta, come le precedenti, non è presente la panna.
Si può scegliere se usare una mandorla in pasta o cruda/tostata (grezza o pelata).
Per tostare le mandorle crude pelate, accendere il forno statico a 140°C ed inserire la teglia quando già caldo, cuocere per circa 4 minuti e poi, raffreddare in una ciotola (non in teglia). E’ possibile anche usare mandorle tostate con la cuticola (grezza), dipende dal gusto personale.

Mandorle crude grezze

Mandorle crude grezze

Molto interessante invece, l’uso della mandorla pelata cruda con un gusto quasi da “confetto”.

E’ possibile utilizzare la gelatiera casalinga sia a compressore, sia ad accumulo.

Ingredienti (per 1 kg di gelato)
712 g latte intero
120 g zucchero (saccarosio)
100 g mandorla in pasta
35 g fruttosio
30 g latte magro in polvere
3 g farina di semi di carruba

Preparazione
Iniziare sempre pesando tutti gli ingredienti in polvere e poi, mischiarli tra loro molto bene per evitare i grumi in fase di riscaldamento della miscela.
In un pentolino aggiungere il miscuglio suddetto e versare il latte, cuocere la miscela almeno fino ai 70°C (mediante l’uso di un termometro ad immersione).
Utilizzando un frullatore (ad immersione o, meglio, a bicchiere) emulsionare a velocità massima tutti gli ingredienti aggiungendo anche la mandorla (in pasta o pelate/grezze tostate intere).
Versare la miscela in un contenitore per alimenti, richiuderlo e posizionarlo nel ripiano inferiore del frigorifero per raffreddarla; lasciare in frigorifero per almeno 6-12 ore.
Infine, accendere la gelatiera che si possiede versando la miscela di gelato alla mandorla, lasciare mantecare per 30-40 minuti (a seconda della potenza della macchina), servire il gelato “liscio” o con una grattugiata di agrumi (arancia o limone) per intense emozioni.

Articoli correlati

Sassanelli pugliesi

I sasanelli sono una specialità pugliese tipica del periodo natalizio. Fondamentali per questa ricetta sono gli ingredienti genuini che trasmettono ai biscotti un profumo ed un sapore artigianale. Scopriamoli insieme: Ingredienti: 1kg di farina300ml vincotto200gr...

Chicche alla frutta secca

Dolcetti o scherzetti? Per preparare questi bon bon, servono pochi prodotti e tanta golosità! Pronti? Facciamoli insieme: Ingredienti: Cioccolato fondente (quanto basta)25 gr. uvetta passa20gr. arancia candita 25gr pinoli100 nocciole tostate Procedimento: Unisci 100...

Pan dei morti

Il pan dei morti è un dolce tipico delle regioni del nord ( ricetta originaria di Milano). Viene preparato nel periodo della ricorrenza dei defunti ( 2 novembre) in segno di ricordo e affetto. Prepariamoli insieme: 6 albumi Noce moscata q.b. ( da grattugiare) Vini...

Torta invisibile mele, miele e noci

Le torte "invisibili" sono le preparazioni che hanno più strati di frutta e meno impasto. Golosissime, fanno bene all'umore..e alla salute! Vediamo insieme gli ingredienti: 6 mele70gr farina 20gr zucchero 30gr miele2 uova 50gr gherigli di nocecannella in polvere ( a...

0