Gelato al sesamo nero, una vera prelibatezza

Gelato-al-sesamo-nero

Gelato al sesamo nero, una prelibatezza tra i dessert giapponesi estremamente originale.

Il sesamo nero è uno degli ingredienti che non possono mancare in una cucina giapponese, vengono utilizzati spesso anche forse, per le sue “doti” anti invecchiamento.
Il sesamo nero ha un “sapore” più intenso e deciso rispetto alla varietà bianca, ha sentori quasi di nocciola.

Nel catalogo sono disponibili sia interi (non tostati), sia in pasta (tostati).
Per tostare il sesamo nero, aggiungere in una padella anti aderente il sesamo tanto quanto il fondo e cuocere a fiamma alta rigirando sempre con una spatola di legno; i semi saranno pronti quando inizieranno a rilasciare un po’ di olio ed un intenso profumo. Attenzione a non distrarsi che è facile che si brucino rapidamente.

Per comodità, è possibile pesare tutti gli ingredienti singolarmente.

Gelato-al-sesamo-nero
Ingredienti pesati pronti

Ho inserito del sale in mantecazione per esaltarne, parzialmente, la sapidità ed ho grattato un po’ di buccia di limone per il suo profumo intenso e dolce.

Ingredienti (per 1 kg di gelato)
716 g latte intero fresco
115 g zucchero
80 g sesamo nero (in pasta)
35 g fruttosio
25 g latte magro in polvere
25 g burro di cacao
3 g farina di semi di carruba
1 g sale fino

Preparazione
In un pentolino aggiungere e mischiare tutti gli ingredienti in povere, aggiungere il latte ed accendere la fiamma al massimo; riscaldare almeno fino ai 70°C.
In un contenitore per alimenti versare la miscela del gelato al sesamo nero e riporre in frigorifero, nella parte bassa, per almeno 6-12 ore.
Trascorso il tempo di riposo, accendere la gelatiera, versare la miscela e mantecare per circa 30-40 minuti (a seconda della potenza della gelatiera); quando sarà quasi pronto, aggiungere il sale e lasciare mantecare ancora per qualche minuto. Infine, estrarre il gelato e sistemarlo nel contenitore precedente, riporlo in congelatore per circa un’ora quindi porzionare a piacimento.