Sorbetto al cocco, senza latte di origine animale

Sorbetto al cocco senza latte

Il sorbetto al cocco sprigiona il massimo gusto dal frutto senza utilizzare latte di origine animale.

La palma da cocco ha il suo habitat ottimale sulle coste delle regioni tropicali, ha come caratteristica di essere monoica cioè produce sia i fiori femminili che quelli maschili sulla stessa infiorescenza; in pratica, gli organi riproduttivi maschili (stami) e femminili (pistillo) sono sulla stessa pianta.

Palma da cocco con infiorescenza
Palma di cocco, fioritura

I frutti si formano dopo due settimane dalla fioritura e crescono rapidamente, sono detti comunemente noci di cocco.
L’endosperma è inizialmente sospeso all’interno dell’acqua di cocco; man mano che lo sviluppo continua, strati cellulari di endosperma si depositano lungo le pareti del cocco, diventando la “carne” di cocco commestibile. Botanicamente, il frutto è quindi una drupa, non è una vera noce.

Cocco in sezione
Sezione del cocco

Come altri frutti, ha tre strati: l’esocarpo, il mesocarpo e l’endocarpo; l’esocarpo ed il mesocarpo costituiscono il “guscio delle noci”.

Palma di cocco con frutti
Palma di cocco con frutti

Il guscio ha tre pori di germinazione (micropili) o “occhi” che sono chiaramente visibili sulla superficie esterna.
Il mesocarpo è composto da fibra, chiamata fibra di cocco, che ha molti usi tradizionali e commerciali.
Una noce di dimensioni normali pesa circa 1,44 kg, ci vogliono circa 6.000 noci coltivate per produrre una tonnellata di copra (polpa di cocco essiccata).
Prima dell’essiccamento la polpa contiene circa il 35% di grasso e il 10% di zucchero, mentre al termine, invece, la percentuale di grasso sale ed oscilla tra il 63 ed il 70%.
Ed è proprio da questa polpa di cocco che si ottiene la crema di cocco (prossimamente in catalogo) che verrà usata in questo sorbetto, per cui niente latte di origine animale.

Ingredienti (per 1 kg di gelato)
601 g acqua naturale
180 g zucchero
145 g crema di cocco
70 g fruttosio
4 g farina di semi di carruba

Preparazione
Predisporre un miscuglio con gli ingredienti in polvere, aggiungerli in un pentolino e versare l’acqua, cuocere la miscela almeno fino ai 70°C.
Versare la miscela in un contenitore ermetico per alimenti e raffreddarlo velocemente, in frigorifero o congelatore, fin quando non avrà raggiunto la temperatura ambiente: rispettivamente da sessanta a trenta minuti.
Utilizzando un frullatore (ad immersione o, meglio, a bicchiere) emulsionare a velocità massima tutti gli ingredienti aggiungendo anche la crema di cocco.
Versare la miscela in un contenitore ermetico per alimenti e riporlo nel frigorifero per almeno 4-6 ore.
Trascorso il tempo di riposo, accendere la gelatiera, versare la miscela e mantecare per 30-40 minuti (a seconda della potenza della macchina), servire il sorbetto in coppe magari trasformato in stracciatella, con delle gocce di cioccolato?